VINO ETNA

[column width=”800px” padding=”40px”]

Pisano (Ct). Monaci delle Terre Nere
Pisano (Ct). Monaci delle Terre Nere
Purple grapes
Purple grapes
Pisano (Ct). Monaci delle Terre Nere
Pisano (Ct). Monaci delle Terre Nere
[/column] [column width=”280px” padding=”0″]

Ogni pomeriggio su prenotazione, gli ospiti di Monaci possono scoprire le differenti espressioni dei sapori del territorio con la degustazione di 5 vini, dell’olio di Monaci e pane di grani antichi siciliani.  Il nostro sommelier attraverso le seducenti forme del Nerello Mascalese e Carricante, le due uve più importanti dell’Etna, vi guiderà nella scoperta dei sapori dell’Etna.

L’Etna è la terza regione per produzione di vini più importante d’Italia. In pochi anni il vulcano è diventato un piccolo “barolo”, paragonato al “Cote D’Ore” di Borgogna per la coltivazione delle viti ad alta quota, fino a 1500 metri di altezza sopra il livello del mare, la produzione del vino è simile ai migliori Pinot Noir di Borgogna o nebbioli del Barolo. E’ l’inizio rinascimento del vino Etneo, la bibbia del vino; il magazine Wine Spectator ha inserito 3 vini etnei tra i 100 migliori italiani e sull’Etna si imbottiglia circa lo 0,1% del vino nazionale!

Nella regione Etnea vi sono sostanziali differenze di clima, non solo rispetto al resto della Sicilia ma anche da un’area del vulcano all’altra. Ciò è dovuto al fatto che la regione ha una forma semicircolare da nord a sud-ovest. Questa peculiarità genera ambienti differenti per microclima, esposizioni e differenti altitudini, che sono la principale causa di grandi escursioni termiche tra il giorno e la notte durante le stagioni.

[/column][end_columns]